Torcia subacquea a led: i fondali marini non avranno alcun mistero per te

torcia subacquea a ledEsplorare il fondale marino è una di quelle esperienze che può essere fatta per una semplice passione o magari per un vero e proprio lavoro (come nel caso della pesca subacquea, ad esempio). Per poter esplorare al meglio i fondali marini vi è però il bisogno di una torcia subacquea a led. L’unico modello in grado di essere immersa per tanti metri senza che smetta di funzionare o che comunque possa subire dei danni.
Prima però di continuare e vedere come scegliere una torcia led subacquea specifichiamo che non bisogna confondere il termine “torcia impermeabile” con “torcia subacquea”, visto che nel primo caso parliamo di un modello solo resistente agli spruzzi d’acqua o al massimo resistente fino a pochissimi metri di profondità.

Torcia a led subacquea: quale scegliere?

Come fare a scegliere la torcia subacquea a led ideale?
Ci sono alcuni parametri da valutare che adesso andremo ad esaminare nei rispettivi sotto-paragrafi. Di sicuro il primo dato riguarda la scelta dei led Cree in quanto sono i led più innovativi in grado di offrire le prestazioni migliori consumando meno.

Profondità di immersione

Uno dei primissimi parametri da valutare riguarda la resistenza della torcia subacquea, ovvero fino a quanti metri è possibile immergerla. Se le tue immersioni non sono superiori ai 50 metri, allora potrai tranquillamente optare per quei modelli con resistenza fino ai 50 metri. Se naturalmente le tue immersioni sono più profonde, bisognerà optare per una resistenza maggiore.

Potenza luminosità

Anche in questo caso la scelta dipende dal tuo obiettivo finale. Se il tuo è solo uno scopo hobbistico, allora potrai anche optare per modelli con luminosità 1000 lumen (o anche inferiore). Una luminosità più che adeguata per poter distinguere e vedere in modo chiaro i veri colori dei pesci, ad esempio.
Luminosità maggiori sono indicate per i settori professionali come per chi effettua delle riprese video.

Alimentazione

L’alimentazione della torcia led, sia che sia subacquea che no, riveste un ruolo molto importante. Il nostro consiglio, soprattutto se il tuo utilizzo non è solo occasionale, è quello di optare per modelli dotati di batteria al litio ricaricabile. In alternativa, piuttosto che utilizzare le classiche pile, sarebbe meglio utilizzare le batterie ricaricabili. Non solo risparmieresti (evitando quindi di comprare sempre nuove pile) ma faresti anche un piacere all’ambiente visto che ci sarebbero meno batterie usa e getta nelle discariche.

Torce subacquee led: prezzi che immergono nel risparmio!

Se vuoi esplorare il fondale marino anche da semplice appassionato, non puoi proprio fare a meno delle torce subacquee a led. Per non vedere solo un opaco e poco appariscente fondale e per non  vedere dei pesci che sembrano tutti colorati con lo stesso stampino, l’unica soluzione è quella di optare per la torcia subacquea a led.
Sì, ma quanto costa?
Dal punto di vista professionale è anche vero che ci sono dei modelli che possono costare anche tanto, ma per usi meno impegnativi è possibile trovare dei modelli davvero affidabili ed economici [prezzi che puoi scoprire qui].

E se vuoi velocizzare la tua scelta, ti segnaliamo le offerte relative alle 3 migliori torce a led subacquee da noi scelte.

 

Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2021 13:17